la Deriva Polverosa

Racconta i tuoi viaggi avventurosi, di un mese o di poche ore, di migliaia di km o giusto fuori porta per ossigenare il cervello.. condividi la tua voglia di usare la moto, la tua passione per i ristoranti che incontrerai sulla via... e sbizzarrisciti con immagini che fi facciano sognare.
Avatar utente
freddy
Messaggi: 14701
Iscritto il: 03/10/2006, 9:06
Località: on the road
Contatta:

Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da freddy » 04/11/2020, 18:30

Cmq l'Assietta è una strada bianca si fa con la Panda eheh.. non 4x4

Inviato dal mio AC2003 utilizzando Tapatalk

6 cilindri sparsi

Avatar utente
cityhunter
Messaggi: 5979
Iscritto il: 20/08/2009, 6:20
Località: Roma
Contatta:

Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da cityhunter » 04/11/2020, 18:51

E allora proviamo 'st' Assietta :laugh:

Avatar utente
Metallo916
Messaggi: 7860
Iscritto il: 29/05/2015, 20:35
Località: guarda a ore 6...
Contatta:

Re: RE: Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da Metallo916 » 04/11/2020, 21:24

cityhunter ha scritto:
Metallo916 ha scritto:
04/11/2020, 14:20
Ecchettefrega...
Se la sdrai entro 6 mesi te ne prendi un'altra...

Inviato dal mio SM-N960F utilizzando Tapatalk
Te me sa che c’hai un’idea traviata della mia busta paga
Ma guarda...se ci fosse qualcuno della GDF che si seguisse sul web 2 domande se le potrebbe porre...
Si scherza ovviamente.
Riproduciti anche tu e vederai che il mondo cambiera'..

Inviato dal mio SM-N960F utilizzando Tapatalk

Torna a casa Lessie...

Avatar utente
Metallo916
Messaggi: 7860
Iscritto il: 29/05/2015, 20:35
Località: guarda a ore 6...
Contatta:

Re: RE: Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da Metallo916 » 04/11/2020, 21:24

cityhunter ha scritto:E allora proviamo 'st' Assietta
Secondo me devi comincia' dall' "anisetta"...

Inviato dal mio SM-N960F utilizzando Tapatalk

Torna a casa Lessie...

Avatar utente
cityhunter
Messaggi: 5979
Iscritto il: 20/08/2009, 6:20
Località: Roma
Contatta:

Re: RE: Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da cityhunter » 04/11/2020, 21:28

Metallo916 ha scritto:
04/11/2020, 21:24
cityhunter ha scritto:
Metallo916 ha scritto:
04/11/2020, 14:20
Ecchettefrega...
Se la sdrai entro 6 mesi te ne prendi un'altra...

Inviato dal mio SM-N960F utilizzando Tapatalk
Te me sa che c’hai un’idea traviata della mia busta paga
Ma guarda...se ci fosse qualcuno della GDF che si seguisse sul web 2 domande se le potrebbe porre...
Si scherza ovviamente.
Riproduciti anche tu e vederai che il mondo cambiera'..

Inviato dal mio SM-N960F utilizzando Tapatalk
La GDF sa tutto di me, come sa di tutti del resto :dbs:
So perfettamente che con prole cambierebbe tutto. Ma così è :wnk:

Avatar utente
Metallo916
Messaggi: 7860
Iscritto il: 29/05/2015, 20:35
Località: guarda a ore 6...
Contatta:

Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da Metallo916 » 04/11/2020, 21:48

Fai bene frate'...batti il ferro finche' e' caldo...
Futti e futtitenne!!
Come si dice a Bolzano!!
E senno' poi io chi perculo..che qua so tutti bacchettoni


Inviato dal mio SM-N960F utilizzando Tapatalk

Torna a casa Lessie...

Avatar utente
cityhunter
Messaggi: 5979
Iscritto il: 20/08/2009, 6:20
Località: Roma
Contatta:

Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da cityhunter » 29/09/2021, 10:23

Negli ultimi 2 anni, questo è il thread che torno a visitare con maggiore frequenza.
Sarà per le splendide foto, per la tipologia di uscita a me sconosciuta. Non lo so, ma tant'è.

Detto questo, alla luce delle ultime foto "social" che immortalano il buon Freddy (ed altri soci conosciuti), sulla stessa tipologia di percorsi e sempre più spesso sulla "specialistica", mi piacerebbe sapere se ci sono eventuali "nuove conclusioni" sull'argomento offroad con bicilindriche >230kg Vs specialistiche. Nella fatispecie, si tende ad abbandonare i bisonti o sono solo uscite estemporanee su percorsi molto più impegnativi e quindi fattibili solo con mono sotto i 150kg?
A quegli itinerari, ci si arriva in moto o con furgone/carrello (in generale, è ovvio che se uno parte da 20km se li fa in moto, ma se il luogo di scorribanda si avvicina ai 100km di distanza?).
Insomma, un quadro generale e se una volta presa una specialistica, la Maxi-enduro ha ancora lo stesso appeal o no.

Infine, non posso farne a meno, nelle foto di questo thread....il paramani sinistro che fine aveva fatto? :laugh:

Avatar utente
Dago
Messaggi: 17883
Iscritto il: 25/09/2006, 22:11
Località: Settimo Milanese
Contatta:

Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da Dago » 29/09/2021, 10:30

Dopo 35 anni di enduro , posso confermarti che ti sei già risposto da solo (:

Chi si avvicina al mondo del fuoristrada con un bicilindrico e vi si appassiona capisce immediatamente che con una moto da 200 kg é come fare jogging con gli scarponi da sci .

Certo , ci può anche stare una via del sale , eroica o assietta con il bicilindrico ...

Ma il fuoristrada é un'altra roba .

Ed il problema é sempre che per fare fuoristrada ci vogliono le gomme da fuoristrada...

Che non vanno bene su strada .

Quindi carrello furgone e moto adatta con le gomme giuste .

Inviato dal mio SM-G985F utilizzando Tapatalk

Membro in PaTTa *

* Pattuglia Acrobaticata TTA

Avatar utente
freddy
Messaggi: 14701
Iscritto il: 03/10/2006, 9:06
Località: on the road
Contatta:

Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da freddy » 29/09/2021, 13:22

He devo dire la verità, da qua di ho preso il WR (marzo 2021) ho fatto 2500 km in off-road e nessuno con l'Africa.
Anche una banale Assietta fatta con Francesco due settimane fa , lui con la 701, è stata fatta al doppio della velocità delle bicilindriche...
Per me è meglio stradalizzare una specialistica che alleggerire una maxi...

Inviato dal mio AC2003 utilizzando Tapatalk

6 cilindri sparsi

Avatar utente
cityhunter
Messaggi: 5979
Iscritto il: 20/08/2009, 6:20
Località: Roma
Contatta:

Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da cityhunter » 29/09/2021, 17:08

Ciò che immaginavo :hpy:
Io dovrò prima capire se e quanto mi prende l'off, prima di comprare un mono. Più che altro a me interessa acquisire un po' di sicurezza e tecnica per non privarmi di visitare posti e vedere panorami che comportano tratti di sterrato, quindi poi il 90% dell'interesse è verso la strada, in coppia. Quindi comunque difficilmente rinuncerei alla maxi. Però magari, provando appunto un po' di sterrato, ci sta che mi piaccia e voglia andare oltre.

Mi confermi che serve il mezzo di trasporto, carrello/furgone, giusto?

Avatar utente
freddy
Messaggi: 14701
Iscritto il: 03/10/2006, 9:06
Località: on the road
Contatta:

Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da freddy » 29/09/2021, 20:55

Bho io ho i boschi dietro casa quindi non mi serve, se devi fare parecchi km si.. insomma 100 km li fai scomodo come su ogni mono... Di più non penso.


Inviato dal mio AC2003 utilizzando Tapatalk

6 cilindri sparsi

Avatar utente
il rosc
Messaggi: 7472
Iscritto il: 05/10/2006, 8:43
Contatta:

Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da il rosc » 30/09/2021, 8:13

Se posso dare il mio contributo anche io prenderò un mono,ho fatto una sola uscita con la beta per capire che è tutta n'altra storia, ma non avendo le montagne dietro casa non posso prendere una wr450 o cose similari. Almeno 100-150km di strada devo poterli fare. Inoltre se a fine mese ho il rally delle marche con il gruppo vorrei andarci per strada come fanno loro. Quindi mi sono orientato su una via di mezzo che è un 690/701 post 2015 (doppio controalbero per le vibrazioni) con kit torretta e serbatoi per affrontare anche autostrada.

Considerate che il 990 è la più fuoristradistica "come quote" delle maxi e una volta montate gomme tassellate obbligatorie per tenerla su in condizioni di breccia, fango o sassaiole, andare in strada oltre i 120 diventa devvero "pericoloso". Con un 690/701 farei esattamente lo stesso un pelo più scomodo ma un compromesso ottimo lasciando 60kg a casa. IL 990 lo ristradalizzo o lo vendo e prendo una multi prima serie.

Nel nostro gruppetto c'è un signore di c.a. 60 anni che ha fatto si un pò di enduro con i mono leggeri ma non super esperto che con il 690 senza nessuna modifica si fa tranquillamente i nostri giri. Tanto mulattiere super impestate non ho voglia di farle.

io stesso quando avevo il duke 690 R (stesso motore) per strada andavo benissimo.

Avatar utente
freddy
Messaggi: 14701
Iscritto il: 03/10/2006, 9:06
Località: on the road
Contatta:

Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da freddy » 30/09/2021, 9:44

Ah sì tra l'altro ho omesso di dire che a che con una gomma di compromesso come le anlas capra X su strada oltre i 140 si sbacchetta alla grande... E non durano nulla.

Inviato dal mio AC2003 utilizzando Tapatalk

6 cilindri sparsi

Avatar utente
il rosc
Messaggi: 7472
Iscritto il: 05/10/2006, 8:43
Contatta:

Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da il rosc » 30/09/2021, 12:26

freddy ha scritto:
30/09/2021, 9:44
Ah sì tra l'altro ho omesso di dire che a che con una gomma di compromesso come le anlas capra X su strada oltre i 140 si sbacchetta alla grande... E non durano nulla.

Inviato dal mio AC2003 utilizzando Tapatalk
Si esatto e comunque la AT è comunque più pesante e meno idonea a fare off e regge meglio gomme così. Io adesso con le motoz quando cambio corsia a serbatoio vuoto sulle strisce bianche rialzate si muove tutta… roba da panico

Avatar utente
desmoone
Messaggi: 10951
Iscritto il: 27/09/2006, 21:33
Località: Ager Faliscus
Contatta:

Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da desmoone » 26/11/2021, 12:46

Io ho attrezzato la Beta con pseudo-torretta con sopra un rugged phone da 5,7pollici Co autonomia di navigazione a schermo acceso di circa 8 ore sul quale ho installato OsmAnd. Poca spesa tanta resa.
Se ora riuscissi a farmi dare qualche mezza giornata libera dalla mia vita.....Immagine

Inviato dal mio SM-N986B utilizzando Tapatalk


Avatar utente
desmoone
Messaggi: 10951
Iscritto il: 27/09/2006, 21:33
Località: Ager Faliscus
Contatta:

Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da desmoone » 26/11/2021, 12:47

Dal culoImmagine

Inviato dal mio SM-N986B utilizzando Tapatalk


Avatar utente
Dago
Messaggi: 17883
Iscritto il: 25/09/2006, 22:11
Località: Settimo Milanese
Contatta:

Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da Dago » 26/11/2021, 14:43

In un uscita di enduro Lombarda il telefono montato così durerebbe quanto una bottiglia di grappa ad un raduno di alpini ....

Inviato dal mio SM-G985F utilizzando Tapatalk

Membro in PaTTa *

* Pattuglia Acrobaticata TTA

Avatar utente
il rosc
Messaggi: 7472
Iscritto il: 05/10/2006, 8:43
Contatta:

Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da il rosc » 26/11/2021, 15:03

Dago ha scritto:
26/11/2021, 14:43
In un uscita di enduro Lombarda il telefono montato così durerebbe quanto una bottiglia di grappa ad un raduno di alpini ....

Inviato dal mio SM-G985F utilizzando Tapatalk
La stessa cosa che ho pensato anche io, ma poi vedi gente che ci fa il campionato rally che lo usa e allora forse regge :laugh:

Avatar utente
Dago
Messaggi: 17883
Iscritto il: 25/09/2006, 22:11
Località: Settimo Milanese
Contatta:

Re: RE: Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da Dago » 26/11/2021, 17:15

il rosc ha scritto:
Dago ha scritto:
26/11/2021, 14:43
In un uscita di enduro Lombarda il telefono montato così durerebbe quanto una bottiglia di grappa ad un raduno di alpini ....

Inviato dal mio SM-G985F utilizzando Tapatalk
La stessa cosa che ho pensato anche io, ma poi vedi gente che ci fa il campionato rally che lo usa e allora forse regge
Il campionato Rally (ai tempi ho corso diverse gare del campionato Italiano motorally) é una roba che puoi fare anche con i bicilindrici ...

Enduro é un'altro sport (;

Inviato dal mio SM-G985F utilizzando Tapatalk

Membro in PaTTa *

* Pattuglia Acrobaticata TTA

Avatar utente
freddy
Messaggi: 14701
Iscritto il: 03/10/2006, 9:06
Località: on the road
Contatta:

Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da freddy » 26/11/2021, 23:32

Montato un pelo.meno altro è quasi impossibile romperlo, il manubrio lo protegge a meno di non ribaltare la moto.. ma a me non è mai capitato

Inviato dal mio AC2003 utilizzando Tapatalk

6 cilindri sparsi

Avatar utente
desmoone
Messaggi: 10951
Iscritto il: 27/09/2006, 21:33
Località: Ager Faliscus
Contatta:

Re: RE: Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da desmoone » 28/11/2021, 13:13

Dago ha scritto:In un uscita di enduro Lombarda il telefono montato così durerebbe quanto una bottiglia di grappa ad un raduno di alpini ....

Inviato dal mio SM-G985F utilizzando Tapatalk
Non è un telefono normale. È un telefono antiurto. Quando ci vado in giro per boschi ci metto degli elastici per evitare di perderlo. Il telefono vero ce l'ho nello zaino

Inviato dal mio SM-N986B utilizzando Tapatalk


Avatar utente
desmoone
Messaggi: 10951
Iscritto il: 27/09/2006, 21:33
Località: Ager Faliscus
Contatta:

Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da desmoone » 28/11/2021, 13:14

Tanto fango, tanta argilla viscida come l'olio, posti nuovi trovati a 20km da casa. E strade che non esistono più. Immagine

Inviato dal mio SM-N986B utilizzando Tapatalk


Avatar utente
web
Messaggi: 11109
Iscritto il: 01/10/2006, 17:49
Località: Granducato di Vichiaccio
Contatta:

Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da web » 02/12/2021, 14:33

Intervengo nuovamente su questo thread per raccontarvi, sorridendo, come il mondo delle biciclette stia diventando uguale a quello delle moto :D
Molti di voi conoscono Jury, il mio compagno di merende con cui ogni venerdì andiamo a farci del male in MTB.
Lui, che è una notevole manetta sia su strada che fuoristrada (ha corso sia nella sport production che nell'italiano enduro), complice anche una buona disponibilità economica (è dirigente di una grande azienda) dopo aver passato gli ultimi anni a togliersi parecchi sfizi a 2 ruote motorizzate, da quando ha scoperto i pedali è inarrestabile.
Adesso ha una BDC in carbonio di medio-alto livello, una MTB muscolare e una E-MTB Haibike top di gamma, piuttosto orientata all'enduro.
Da circa un annetto entrambi giriamo intorno alle e bike più leggere, tipo Orbea Rise o Specialized Turbo Levo SL.
Sono giocattoli molto costosi che, a fronte di minor autonomia e minor potenza, offrono qualche kg di meno rispetto alle E-Mtb "normali".
Dopo mille ricerche, jury ha parlato con un tizio che fa agonismo e ha entrambe, cioè una EMTB "pesante" e una leggera, perlappunto la celebrata Orbea.
Ed è venuto fuori che.... ci vorrebbero entrambe!
quindi, riassumendo:
Ci vuole la gravel per gli sterati
La BDC leggerissima per la strada
La MTB muscolare per farsi la gamba nei boschi
La e-mtb per fare tanta strada nei boschi
La e-mtb per fare meno strada ma più discese
La Downhill per andare nei bike park........
:)

Insomma, non se ne esce, quando hai la bicilindrica grossa e gommata da lunghe percorrenze, vorresti la monociclindrica e il carrello per portarcela.
Quando hai il mono non puoi andare al mare con la morosa.
Quando hai la superbike sogni una pacifica GS per non stancarti, salvo poi desiderare la superbike per andare in pista o a fare 2 pieghe sul passo appenninico...
E ho volutamente tralasciato:
Trial
Supertourer
Harley e simili per le good vibration
Supermotard per fare il cretino
Cafè racer per divertirti in garage
Scooter per moverti in città


Il problema, anche avendo il portafogli a fisarmonica, è irrisolbile perchè ci vorrebbe una moto che si trasforma mentre sei per strada.
Metti che per andare a fare l'Assietta tu debba fare 300km di autostrada e 50 km di strada di montagna, asfaltata perfettamente e tutta curve...
:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
:dbs: :dbs: :dbs: :dbs: :dbs:
MASSIMO SOLDI Sul masso che rotola non si attacca il muschio
http://www.vichiaccio.it

Avatar utente
il rosc
Messaggi: 7472
Iscritto il: 05/10/2006, 8:43
Contatta:

Re: la Deriva Polverosa

Messaggio da il rosc » 02/12/2021, 19:08

web ha scritto:
02/12/2021, 14:33
Intervengo nuovamente su questo thread per raccontarvi, sorridendo, come il mondo delle biciclette stia diventando uguale a quello delle moto :D
Molti di voi conoscono Jury, il mio compagno di merende con cui ogni venerdì andiamo a farci del male in MTB.
Lui, che è una notevole manetta sia su strada che fuoristrada (ha corso sia nella sport production che nell'italiano enduro), complice anche una buona disponibilità economica (è dirigente di una grande azienda) dopo aver passato gli ultimi anni a togliersi parecchi sfizi a 2 ruote motorizzate, da quando ha scoperto i pedali è inarrestabile.
Adesso ha una BDC in carbonio di medio-alto livello, una MTB muscolare e una E-MTB Haibike top di gamma, piuttosto orientata all'enduro.
Da circa un annetto entrambi giriamo intorno alle e bike più leggere, tipo Orbea Rise o Specialized Turbo Levo SL.
Sono giocattoli molto costosi che, a fronte di minor autonomia e minor potenza, offrono qualche kg di meno rispetto alle E-Mtb "normali".
Dopo mille ricerche, jury ha parlato con un tizio che fa agonismo e ha entrambe, cioè una EMTB "pesante" e una leggera, perlappunto la celebrata Orbea.
Ed è venuto fuori che.... ci vorrebbero entrambe!
quindi, riassumendo:
Ci vuole la gravel per gli sterati
La BDC leggerissima per la strada
La MTB muscolare per farsi la gamba nei boschi
La e-mtb per fare tanta strada nei boschi
La e-mtb per fare meno strada ma più discese
La Downhill per andare nei bike park........
:)

Insomma, non se ne esce, quando hai la bicilindrica grossa e gommata da lunghe percorrenze, vorresti la monociclindrica e il carrello per portarcela.
Quando hai il mono non puoi andare al mare con la morosa.
Quando hai la superbike sogni una pacifica GS per non stancarti, salvo poi desiderare la superbike per andare in pista o a fare 2 pieghe sul passo appenninico...
E ho volutamente tralasciato:
Trial
Supertourer
Harley e simili per le good vibration
Supermotard per fare il cretino
Cafè racer per divertirti in garage
Scooter per moverti in città


Il problema, anche avendo il portafogli a fisarmonica, è irrisolbile perchè ci vorrebbe una moto che si trasforma mentre sei per strada.
Metti che per andare a fare l'Assietta tu debba fare 300km di autostrada e 50 km di strada di montagna, asfaltata perfettamente e tutta curve...
:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
:dbs: :dbs: :dbs: :dbs: :dbs:
Tanto la vita è tutto un compromesso.... se non fosse per bollo, assicurazione e degrado gomme alla fine sempre 5000 km annui fai ma li dividi per 4 mezzi.

Comunque la mia situazione non è tanto distante da quella detta e ho capito che oltre toscana e marche attacherei a prescindere il carrello e che la maggior parte dei km li faccio in scooter. Per ora negli ultimi 3 anni la 990 ha fatto 12.000 km

monster 696
beta alp 4.0
(di chiara)
monsterone mio
1299s
990 adventure S
701
scooter 3 ruote
california prima serie
sp1000 teste tonde

Rispondi
phpbb 3.2.8 styles templates skins online demo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite